risotto al vino rosso e noci
articoli basi della cucina

Le basi per fare un ottimo risotto

Le basi per fare un ottimo risotto sono molto semplici. Per prima cosa bisogna scegliere la tipologia di riso, i più consigliati sono il Carnaroli e il Vialone nano che rilasciano lentamente l’amido. La seconda è la tostatura del riso che è importantissima per ottenere risotto eccellente. La tostatura consiste nel tostare i chicchi di riso per creare una protezione esterna del chicco così durante la cottura non si rischia di romperlo e disfarlo.

Durante la tostatura del riso è importantissimo continuare a mescolare per evitare che il riso non bruci.

Ci sono due modi per capire se il riso è tostato correttamente.

Il primo modo è una volta che il riso è tostato correttamente diventa lucido.

Il secondo modo è toccare il riso con le mani se è molto caldo allora il riso è tostato. Un piccolo consiglio prima di fare la tostatura del risotto è appassire la cipolla  e non soffriggerla perchè poi passando alla fase della tostatura c’è il rischio che la cipolla si bruci. Il secondo consiglio è soffriggere la cipolla a parte in un pentolino e successivamente aggiungerla al riso una volta tostato.

Successivamente una volta tostato il risotto proseguire sfumandolo con il vino bianco. Una volta evaporato l’alcool bagnare con il brodo. Infine la terza regola per preparare un buonissimo risotto è la mantecatura.  La mantecatura viene fatta  a fine cottura del riso a fiamma spenta aggiungendo il burro che deve essere  freddo. Grazie alla bassa temperatura del burro si ottiene una maggiore cremosità data dallo sbalzo di temperatura tra il burro freddissimo e il riso caldissimo. Infine collegato con la mantecatura è importante far riposare il risotto un paio di minuti prima di servirlo così il risotto ha tutto il tempo per diventare ancora più cremoso. Seguendo queste basi otterrete un ottimo risotto.

 

3 Comments

Lascia un commento